Mettiti in comunicazione con noi

Interviste

IVORY: Il ritorno del rock

Pubblicato

-

Dopo esser usciti con il loro ultimo lavoro “A Social Desease” la band piemontese si è resa disponibile a scambiare qualche chiacchiera con noi e ne abbiamo approfittato per conoscerli meglio, dalle loro origini ad oggi, scoprendo piu approfonditamente questo EP, la nuova line up e i loro piani per il futuro.

Ragazzi benvenuti sulle pagine di MetalShock, è un vero piacere avere qui una delle band più storiche dell’ hard rock italiano. La prima domanda che vorrei farvi riguarda il vostro ultimo lavoro, come mai la scelta di uscire con EP e non con un album come avete sempre fatto?

Luca: Abbiamo optato per l’EP per introdurre il nuovo singer Davide Dell’Orto, un biglietto da visita, diciamo! Inoltre abbiamo potuto lavorare in modo più fluido adottando nuove soluzioni per la registrazione e, nondimeno, abbiamo potuto valutare l’alchimia della nuova line-up!

Su “A Social Desease” abbiamo potuto apprezzare le ottime doti vocali di Davide Dell’Orto, ci raccontate qualcosa del neo arrivato vocalist?

Salvo: A Davide siamo arrivati tramite Mattia Stancioiu. Claudio, il nostro batterista, ha registrato le sue parti agli Elnor Studio di Matt e dovendo trovare un nuovo cantante per subentrare a Rob Bruccoleri (che aveva cantato sul nostro precedente album e successivi live) venne fuori il nome di Davide. Ci siamo trovati subito benissimo, è un membro della band a tutti gli effetti.
Davide: di fatto mi sono personalmente occupato di tutti gli arrangiamenti vocali di quattro dei cinque pezzi del CD e facilmente questo modus operandi proseguirà sul prossimo lavoro.

Ci fate un track by track del vostro EP così che i lettori possano avere una descrizione completa delle vostre canzoni?

Luca: Innanzitutto diciamo che i testi sono legati tra loro sul tema di fondo che è l’esplorazione di sentimenti quali l’amore, la passione, la frustrazione che, spesso, si mescolano tra loro.
Il primo brano, The Hard Trail” parla proprio della sofferenza che può nascere da un amore complicato; un brano hard rock, direi, di stampo classico dove la base composta da Salvo si è ben sposata con le liriche da me scritte. Davide le ha subito trovate calzanti ed ha ottimamente arrangiato la linea vocale. Segue On The Wrong Side, pezzo più tipicamente hard rock, con un riff molto diretto, un po’ 80s volendo!!
Per la ballad The Answer Is Love volevamo un arrangiamento un po’ diverso e Salvo ha avuto l’idea di darle una forma “alla Extreme”, il risultato è piaciuto a tutti e l’abbiamo tenuto! Si tratta di un brano che ho proposto io, composto in modo “cantautorale”, cioè con chitarra e voce, a differenza degli altri brani che nascono su basi di Salvo. Questo pezzo ha un afflato positivo, parla di amore in senso “metafisico”, direi e del tentativo di imparare ad amare veramente, forse il traguardo più importante per ogni persona. Our Kingdom e Burning Passion chiudono con una sorta di ponte hard ‘n prog che lega in qualche modo i due brani e che potrebbe essere il filo conduttore stilistico che porterà alle future composizioni!!

Il vostro è un hard rock maturo, piacevole melodico. Come nasce una canzone degli Ivory e come la sviluppate fino alla registrazione?

Salvo: Certamente, generalmente l’idea parte da un riff, poi registro su Logic le basi complete del pezzo da dare al resto della band per i loro arrangiamenti. Luca ha un approccio più cantautorale, parte dalle lyrics e ci costruisce intorno le musiche.

Dopo questo EP la gente si aspetterà un album vero e proprio, avete già delle idee per il futuro?

Luca: Come dicevamo, vista l’ottima alchimia creatasi all’interno della band, siamo già al lavoro per il prossimo full lenght! Probabilmente continueremo su questi temi: l’esplorazione del cuore dell’uomo, dei sentimenti nel loro insieme.

Me lo son sempre chiesto, da dove nasce il nome Ivory e che significato ha per voi?

Salvo: Il nome Ivory nasce molto tempo fa durante una lunga telefonata con colui che oggi è diventato il nostro discografico, Maurizio Chiarello della Underground Symphony!! Il gruppo aveva un altro nome, ma vi era una omonima band, giapponese credo… Mentre parlavamo sfogliavo i booklet di alcuni dischi che spopolavano al tempo, tra cui quello di Return to Heaven Denied dei Labyrinth e l’inizio del primo pezzo conteneva la parola Ivory. Maurizio disse qualcosa tipo… “ Ivory ci sta, si abbina bene alla vostra musica”, così fu!!!

Con questo EP siete usciti per la storica Underground Symphony, voi siete una band con esperienza ventennale, come lo vedete oggi il settore dell’industria discografica e la scena metal/hard rock in Italia?

Salvo: L’Underground Symphony è il posto migliore per un gruppo come il nostro. In un periodo in cui il CD fisico non si vende più, per chi come noi è nostalgicamente legato a quel tipo di supporto è invece importante averlo e Maurizio ha la nostra stessa passione, ci conosciamo da vent’anni e fa ancora i migliori packaging in circolazione. Per questo ep ci ha fatto uno splendido digipack a tre ante con artwork e grafica curata dal bravissimo Gianluca di Jahn Vision Art. Ovviamente la nostra musica è reperibile su tutti i digital stores più importanti, ma davvero il cd fisico è tutta un’altra storia per noi. Poi per quel che percepiamo l’industria discografica, prescindendo dal genere, ormai è poca cosa. O si è un grosso nome o di dischi non se ne vendono, e anche in quei casi i numeri non hanno più nulla a che vedere con quelli dei tempi più gloriosi, purtroppo…

Avete in programma qualche evento live per il 2023?

Claudio: E’ un auspicio, certo ci piacerebbe e se ne sta parlando; se si aprisse qualche opportunità meritevole di sicuro saremmo pronti!!

Quali sono le vostre fonti d’ispirazione?

Luca: Per me gli Iron Maiden sono la base, per i nostri primi album aggiungerei gli Helloween. Oggi, poi, si somma tutto un bagaglio di esperienze ed ascolti di vario genere che confluiscono nella “vena artistica”. Per la scrittura dei testi, personalmente, amo molto ricercare, con umiltà, immagini astratte, in qualche modo poetiche, se possibile. Amo molto, ad esempio, la poetica di molti testi di Mark Knopfler o anche certe cose di Geoff Tate: una frase come: “Strange how laughter looks like crying with no sound, raindrops taste like tears without the pain” mi fa impazzire!!

Salvo: io oltre a tutta la schiera di guitar heroes della Shrapnel più i vari Vai, Satriani, Malmsteen, Morse, Lukather ecc, sono legato a band come Van Halen, Mr Big, Extreme, White Lion e per quanto riguarda l’aspetto più prog su tutti Dream Theater e Fates Warning e perché no gli Oliver Onions!!

Claudio: Metal classico, Judas Priest, Dio, Metal Church, King Diamond e tanti tanti altri
Davide: per me Dio, Symphony X e Metallica, ma anche Nilla Pizzi, i Cavalieri del Re e i Bee Hive spaccano!!

Al di fuori della musica, c’è qualche hobby o interesse che condividete?

Luca: Siamo in primis amici, io e Salvo da 26 anni ormai, con Claudio da quasi 10, sono molte le cose che abbiamo condiviso; chiaramente oggi gli impegni personali sono più vincolanti rispetto a quando abbiamo iniziato ma cerchiamo di vederci quando possibile, fosse anche solo per farci qualche risata e parlare di musica e non solo!

Bene ragazzi, grazie per disponibilità. A voi le ultime parole per concludere l’intervista!

Claudio: Grazie infinite Metal Shock per il supporto. Ricordiamo a chi ne avesse curiosità che ci trovate su Facebook, Instagram e Youtube e speriamo anche dal vivo presto!!

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget

Recensioni

Recensioni6 giorni fa

EMBRACE OF SOULS – Forever Part of Me

La passione e la dedizione al lavoro possono smuovere le montagne. Con questo assioma Michele Olmi, talentuoso batterista di diversi...

Recensioni3 settimane fa

DRAGONFORCE – Warp Speed Warrior

Il gioco è bello quando dura poco, recita un famoso proverbio. Ed è la prima cosa che mi è venuta...

Recensioni1 mese fa

SONATA ARCTICA – Clear Cold Beyond

I Sonata Arctica sono tornati a fare power metal? Si! “Clear Cold Beyond” è un capolavoro a livello di “Ecliptica”?...

Recensioni1 mese fa

ANCIENT VVISDOM – Master of the Stone

Gli Ancient VVisdom sono una band americana che non si pone particolari problemi a riportare indietro l’orologio del rock fino...

Recensioni1 mese fa

METAL DE FACTO – Land of the Rising Sun – Part 1

Secondo disco anche per i finnici Metal De Facto, autori di un power metal dal sapore scandivano e dalle tinte...

Recensioni1 mese fa

MYRATH – Karma

Ma dove sono andati a finire i Myrath? La band tunisina è reduce da un escalation di successo planetario, partito...

Recensioni1 mese fa

NEMEDIAN CHRONICLES – The Savage Sword

Il primo titolo degno di nota in ambito heavy power epic di questo 2024 è il disco d’esordio dei Nemedian...

Recensioni2 mesi fa

AMARANTHE – The Catalyst

Eccoci finalmente, l’ attesa è finita, aspettavo questo momento da settembre ventitre. Dopo un paio di album che mi avevano...

Recensioni2 mesi fa

CATHUBODUA – Interbellum

Secondo album per i Cathubodua, band belga dedita ad un power metal di stampo neoclassicheggiante con sfumature epiche e folk....

Recensioni2 mesi fa

IVORY – Alien Nation

Tornano gli Ivory quartetto piemontese a distanza di un anno dal loro precedente EP “A Social Desease”. Si presentano alle...

Judas Priest – Aprile 2024

Vision Divine – Aprile 2024

Megadeth – Giugno 2024

Kreator – Anthrax – Testament

Sonata Arctica – Ottobre 2024

Interviste

Interviste8 mesi fa

BLOODSHELL WALHALLA – la battaglia per la terra sacra

E’ da poco uscita una nuova opera epica dei Bloodshell Walhalla un progetto di epic e viking metal che sta...

Interviste9 mesi fa

LEVANIA – Rinascita nonostante tutto

A poche settimane dall’ uscita di Fukushima ho pensato di incontrare i Levania; sono curioso di capire come nasce il...

Interviste11 mesi fa

DEATH & LEGACY – Oscure Profezie

Interviste11 mesi fa

ETERNAL WHITE TREES – Anime indissolubili nonostante lo scorrere del tempo

Incontriamo Gerassimos Evangelou vocalist degli Eternal White Trees per parlare del loro esordio discografico, quel The Summer That Will Not...

Interviste11 mesi fa

BLACK ORCHID EMPIRE – la verità è figlia del tempo.

Ho ascoltato il nuovo bellissimo album di questi ragazzi inglesi e ho voluto fare due chiacchiere con il batterista Paul...

Interviste12 mesi fa

ANGSTSKRIG: la nuova frontiera del Black Metal.

In occasione dell’uscita del nuovo album omonimo, ho voluto fare due chiacchiere con i Danesi Angstskrig, duo Black Metal alla...

Interviste1 anno fa

GALDERIA: il Power Metal d’ oltralpe

I Galderia sono una band francese formatasi nel 2006 con all’attivo tre album di cui l’ultimo “Endless Horizon” uscito pochi...

Interviste1 anno fa

MARCO GARAU MAGIC OPERA – Intervista

I Magic Opera di Marco Garau sono senza dubbio una delle più liete soprese di questo inizio 2023 in ambito...

Interviste1 anno fa

BARNABAS SKY: La luce e il rock di Markus Pfeffer

Ciao Markus, è un piacere per me averti qui su MetalShock per questa intervista. Puoi raccontarci come è nato il...

Interviste1 anno fa

IVORY: Il ritorno del rock

Dopo esser usciti con il loro ultimo lavoro “A Social Desease” la band piemontese si è resa disponibile a scambiare...

Notizie

Notizie11 ore fa

CROHM: Pubblicato il Lyric Video di “The King of Nothing”

La band heavy metal valdostana CROHM ha rilasciato il lyric video per il brano “The King of Nothing” , tratto dal prossimo album “King of...

Notizie11 ore fa

MAD HATTER: firmano per Art Gates Records e pubblicano il singolo di “Death in Wonderland”

La band Power Metal, Mad Hatter, annunciando la firma con la label Art Gates Records ha pubblicato il loro primo singolo, Death...

Notizie11 ore fa

FEUERSCHWANZ: svelano la cover del classico di Assassin’s Creed “Valhalla Calling”

Dopo i due recenti album #1 dei FEUERSCHWANZ , Fegefeuer e Memento Mori (classifica ufficiale degli album tedeschi), la band più famosa della Germania celebra il...

Eventi12 ore fa

SLASH Ft. Myles Kennedy & The Conspirators: gli orari della data di Milano

Grande attesa per l’unica data italiana di SLASH Ft. Myles Kennedy & The Conspirators. Il guitar hero tornerà nel nostro Paese...

Notizie12 ore fa

KALAH: pubblicano il video animato di “Helichrysum”

La band italiana di Electronic Metal, Kalah, hanno rilasciato il video animato del singolo “Helichrysum” creato dall’artista Alessio Cianciosi. Guarda...

Notizie16 ore fa

VEONITY: svelano il nuovo frontman Isak Stenvall

I Veonity rivelano il nuovo cantante e danno il benvenuto a Isak Stenvall nel loro regno power! Il cambiamento arriva...

Notizie7 giorni fa

ALTAR OF OBLIVION: nuovo album in uscita a giugno

Alla fine del 2022,  gli ALTAR OF OBLIVION  hanno firmato un accordo con From the Vaults e hanno pubblicato l’EP “Burning Memories”...

Notizie7 giorni fa

SHADOWS OF STEEL: il nuovo album ad aprile

É fissata per il 12 Aprile l’uscita dell’ultimo lavoro degli Shadows of Steel intitolato Twilight II che sarà pubblicato dall’etichetta...

Notizie7 giorni fa

POWERWOLF: Il nuovo album “Wake Up The Wicked” uscirà il 26 luglio 2024

I POWERWOLF pubblicheranno il loro attesissimo nuovo album in studio, Wake Up The Wicked , il 26 luglio 2024 tramite Napalm Records!...

Notizie7 giorni fa

VICTORIUS: pubblicano il nuovo singolo “Total T-Rex Terror”

Prima che i guerrieri spaziali power metal tedeschi VICTORIUS partissero per un tour europeo con i Warkings ad aprile, la band ha...

Privacy Policy